[:it]

About me

Rossella Catapano, napoletana, 29 anni designer emergente, creatività da vendere non c’è cosa che non modifichi aggiusti o crei. Estroversa, sensibile, mai banale nel suo personale modo di interpretare la moda é una infallibile trend setter con una grande passione per i gioielli. Le sue creazioni rispecchiano il suo modo di essere: tanto sorprendentemente semplice quanto sensuale ed elegante.

Quello per i gioielli è un amore che parte da lontano, a nove anni quando sua madre apre una gioielleria, poi maturato e raffinato negli anni attraverso il lavoro di ricerca e lo studio. Frequenta il corso di design del gioiello al politecnico di Milano dove rispondendo agli imput di Alba Cappellieri inventa forme, crea, produce. Rossella ama stupire, ma lo fa con tratti semplici con figure naïf che a volte ricordano i disegni di un bambino.
È probabile che lei guardi ancora il mondo attraverso quello sguardo infantile che un po tutti ci portiamo dentro, dandogli forse troppo poco spazio. Osservando i suoi oggetti Rossella sorride: “sono mezzo di espressione e veicolo di tenerezza”.

Tutto è fonte di ispirazione, e il suo sguardo cattura ogni giorno nuove forme che diventano l¹oggetto del suo lavoro. Le parole di una canzone, la scena di un film, uno scorcio della sua città ma anche semplicemente uno di quei pensieri dettati dall’inconscio e balzato fuori chissà per quale assurdo motivo, può materializzarsi in un immagine da disegnare immediatamente. Saette, stelle, capanne , gelati, cuori ed ombrelli… ogni cosa intorno diventa mezzo attraverso il quale comunicare uno stato d’animo un esperienza. Ecco che il gioiello oltre al suo valore intrinseco acquista un ruolo espressivo e comunicativo voluto per giocare con un accessorio per tutti i giorni come per impreziosire l’abito piú importante.

Alcune Testimonianze

[:en]

About me

Rossella Catapano, Neapolitan, 29 years emerging designer, creativity to sell, there is nothing that does not change, adjust or create. Extrovert, sensitive, never boring in her personal way of interpreting fashion, she is an infallible trend setter with a great passion for jewelry. His creations reflect his way of being: surprisingly simple as well as sensual and elegant.

That for jewels is a love that starts from afar, at nine years old when his mother opens a jewelry store, then matured and refined over the years through research work and study. He attends the jewelery design course at the Milan Polytechnic where he responds to the inputs of Alba Cappellieri and invents forms, creates, produces. Rossella loves to amaze, but she does it with simple traits with naive figures that sometimes recall the drawings of a child.
It is likely that you still look at the world through that childish look that we all carry within us, giving it perhaps too little space. Observing her objects, Rossella smiles: “I am a means of expression and a vehicle of tenderness”.

Everything is a source of inspiration, and his gaze captures new forms every day that become the object of his work. The words of a song, the scene of a movie, a glimpse of his city but also simply one of those thoughts dictated by the unconscious and leaped out who knows for what absurd reason, can materialize in an image to be drawn immediately. Lightning, stars, huts, ice creams, hearts and umbrellas … everything around becomes a means by which to communicate a state of mind an experience. Here, in addition to its intrinsic value, the jewel acquires an expressive and communicative role wanted to play with an accessory for every day as to embellish the most important dress.

some testimonials

[:]